Si comunica che il CONAI, sentito il Comieco e Corepla, ha deliberato, l’aumento del contributo ambientale per gli imballaggi in carta e per gli imballaggi in plastica, a partire dal 1° gennaio 2018.

In particolare, per gli imballaggi in plastica il contributo passa da 188 a 208 Euro/t; detto aumento è legato all’incremento dei costi di gestione dovuti all’aumento dei flussi conferiti.

Per quanto riguarda il contributo ambientale per gli imballaggi in carta, il contributo passa da 4 a 10 Euro/t; detto aumento del contributo è finalizzato a mantenere l’equilibrio tra ricavi e costi derivanti dall’adempimento dell’Accordo ANCI-CONAI.

Si precisa, altresì, che dal 1° gennaio 2018, sarà introdotto il contributo ambientale (CAC) diversificato per gli imballaggi in plastica, determinato attraverso l’approccio di Life Cycle Assessment (LCA).

La finalità è di incentivare l’uso di imballaggi maggiormente riciclabili, collegando il livello contributivo all’impatto ambientale delle fasi di fine vita/nuova vita a cominciare dagli imballaggi in plastica, il materiale più complesso per la varietà delle tipologie e per le tecnologie di selezione e di riciclo.

Il circuito di destinazione può essere “Domestico” o “Commercio & Industria”. Rientrano negli imballaggi del circuito “Domestico” anche quelli da “Commercio & Industria” sistematicamente assimilati ai rifiuti urbani.

Per verificare l’appartenenza dell’imballaggio in base al circuito di destinazione, il CONAI ha messo a disposizione una breve linea guida che per opportuna conoscenza si riporta in allegato.

I valori delle tre fasce contributive per gli imballaggi in plastica sono così definiti:

  • Fascia A (imballaggi selezionabili e riciclabili da circuito commercio e industria): 179,00 Euro/t;
  • Fascia B (imballaggi selezionabili e riciclabili da circuito domestico): 208,00 Euro/t;
  • Fascia C (imballaggi non selezionabili/riciclabili allo stato delle tecnologie attuali): 228,00 Euro/t.

Per maggiori dettagli le imprese possono contattare il seguente ufficio dr.ssa Ramona Mellone, tel. 099/7345313, cell. 3316187877 email: mellone@confindustria.ta.it