A partire dal 15 settembre le imprese possono presentare la richiesta di contributo sotto forma di credito di imposta per assunzioni a tempo indeterminato di personale qualificato impiegato in ricerca e sviluppo.

In particolare, sono oggetto di agevolazione  il costo aziendale sostenuto per le assunzioni a tempo indeterminato (anche in caso di trasformazione di contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato, per un periodo non superiore a dodici mesi decorrenti dalla data dell’assunzione) di:

  1. Personale in possesso di un dottorato di ricerca universitario;
  2. Personale in possesso di laurea magistrale in discipline in ambito tecnico o scientifico.

Il Ministero dello Sviluppo economico mette a diposizione un plafond di € 25.000.000 che le imprese potranno usufruire sotto forma di credito d'imposta nella misura del 35% dei costi aziendali sostenuti per le relative assunzioni fino ad un massimo di 200 mila euro (regime del de minimis) per ciascun anno.

A partire dal 10 settembre, per la fruizione del credito di imposta, il Ministero ha messo a punto una piattaforma https://cipaq.mise.gov.it cui le imprese dovranno registrarsi.

Le credenziali di accesso al sistema saranno valide a partire dal 15 settembre (pima data utile per la  presentazione delle istanze).

 

Per eventuali ed ulteriori informazioni, contattare i seguenti uffici:
Dr.ssa Ramona Mellone tel 099/7345313 cell. 331/6187877 email: mellone@confindustria.ta.it
Dr.ssa Giusj Parascandolo tel. 099/7345302 cel.  334/6263775 email:parascandolo@confindustria.ta.it