L’Amministrazione comunale di Massafra accoglie le proposte

di Confindustria Taranto in tema di imposizione locale

 

Nasce dalla condivisa necessità di individuare misure anticrisi per sostenere le imprese l'istituzione – da parte del Comune di Massafra - di un tavolo tecnico permanente di consultazione  circa l'elaborazione dei tributi in ambito locale.

E' stato questo, infatti, il risultato dell’iniziativa che la Delegazione di Massafra di Confindustria Taranto ha portato avanti nei confronti dell’Amministrazione comunale massafrese, attraverso un'ipotesi di lavoro, inviata al sindaco Tamburrano, riguardante proposte mirate e rivolte essenzialmente all'imposizione locale, contenente misure anticrisi e premialità.

 

 

Una proposta ampia che ha analizzato nel dettaglio la nuova tassazione evidenziandone gli elementi di criticità per le imprese e suggerendo gli aspetti tecnici che possano garantire un’equa imposizione salvaguardando, soprattutto nel persistente periodo di crisi,  la produttività delle imprese.

Il responsabile della delegazione di Massafra di Confindustria,  Antonio Lenoci, nel ricevere, da parte di Antonio De Giorgio - Consigliere delegato al Bilancio del Comune di Massafra –  una nota di apprezzamento e di accoglimento delle proposte formulate da Confindustria, ha espresso soddisfazione per gli effetti positivi che tale consenso potrà portare nei bilanci delle imprese.

Si tratta, in sostanza, di proposte di natura anticiclica principalmente basate sul mantenimento delle tariffe d’imposta al livello minimo consentito dalla legge, in un quadro normativo in cui la determinazione delle tariffe per la riscossione di IMU, TARI e TASI è affidata alla discrezionalità delle Amministrazioni locali che, in ragione dei vincoli imposti dal bilancio, hanno la possibilità di optare per maggiorazioni d’imposta.

I punti salienti della proposta saranno portati alla discussione del prossimo consiglio comunale. L’auspicio è che l’Amministrazione rinnovi la sensibilità già dimostrata, affinché tutto il consesso riunito per l’approvazione definitiva voglia tener conto delle misure anticrisi già condivise.

Delegazione di Massafra

 

11 luglio 2014